Al momento stai visualizzando Un viaggio dentro le multifunzione

Le multifunzione sono il nostro cavallo di battaglia.
Ne abbiamo parlato in molti articoli, ma oggi vedendoli ci siamo detti:
Perchè non facciamo fare ai nostri lettori un bel viaggio dentro le multifunzione, scoprendo qual è il loro vero funzionamento.

Indice dei contenuti

  1. Introduzione
  2. La scansione Digitale
  3. Pescaggio Carta
  4. Processo di Copia
  5. Trasporto della carta e fusione

Spesso quando si pensa alle multifunzione si ha l’idea di semplici stampanti, forse con qualche funzione in più, ma comunque delle semplici stampanti che non impattano in maniera significativa sul lavoro di tutti i giorni.

Beh, i feedback delle aziende e di tanti studi professionali ci fanno credere il contrario.
Abbiamo quindi deciso di mostrarvi “lo scheletro” che costituisce le multifunzione, così da conoscerle meglio e capirne sempre più il valore.

La scansione digitale

“In informatica, il procedimento elettronico che consente di trasferire sulla memoria di un computer, mediante uno scanner, un testo o un’immagine da un originale cartaceo o da una pellicola.”

Semplice vero? Sembra semplice il processo di scansione, ma se approfondiamo un po la funzione scopriamo che la scansione non è una banale foto, ma avviene così:
Un originale, per esempio un documento, viene collocato sul vetro o sull’alimentatore degli originali automatico.
A questo punto la lampada di esposizione, che è presente sullo scanner, illumina l’originale.
Così facendo una luce chiara illumina l’originale e la sua immagine verrà riflessa nel sistema ottico e verso un dispositivo elettronico.

Questo dispositivo trasformerà poi la luce in segnali elettrici attraverso una lente.
Una volta che l’originale è stato scansionato, potrete far partire o il processo di stampa digitale, o anche salvare la scansione sui vostri computer.
Non pensavate fosse così complessa una multifunzione vero?

Ma continuiamo il nostro viaggio dentro di loro…

Pescaggio carta

Il pescaggio carta è un processo tanto semplice quanto importante.
Avviene attraverso un sistema di rulli di alimentazione.

Comincia con il cosiddetto “rullo di presa” che alimenta la carta nel rullo di alimentazione.
Mediante la frizione poi, il rullo di alimentazione ruotando, spingerà il foglio di carta lungo il percorso.
Ma attenzione, sono tre i rulli che fanno parte di questo processo:

  • Rullo di Presa
  • Rullo di Alimentazione 
  • Rullo di Capovolgimento

Il rullo di capovolgimento viene fatto girare da una frizione nel momento in cui tra questo ed il rullo di alimentazione si trova più di un foglio.
Così facendo il secondo foglio finirà in un vassoio carta, senza bloccare il percorso del primo foglio.
Abbiamo un immagine per farvi capire meglio:

Processo di copia

Passiamo ora al processo di copia, il più famoso e forse il più utilizzato.
Partiamo con il dire che il processo di copia è legato all’attrazione della carica positiva e della carica negativa.

Il tamburo, solitamente caricato a 900 V, che troviamo dentro la stampante è un oggetto sensibile alla luce.
Ciò significa che manterrà la propria carica al buio e la andrà a perdere alla luce.
A questo punto il laser (sulla base delle informazioni ricevuto dallo scanner e quindi dal processo di scansione digitale) colpisce la superficie del tamburo andandolo a scaricare.
L’immagine viene scritta quindi, come risultato di un’area del tamburo scaricata.

E il toner?
Beh il toner che troviamo nell’area di sviluppo, è caricato a circa 650 V, viene quindi attratto dall’area in cui la carica è più positiva (l’area scaricata) e attraverso la cinghia/rullo di trasferimento, verrà trasferito dal tamburo alla carta.

Alla fine di tutto il tamburo, grazie ad un gruppo di pulizia, verrà pulito e scaricato così da poter riprendere un processo di lavoro.

Trasporto della carta e fusione

Terminato il processo di scrittura, quindi con il toner depositato sulla carta, dovrà passare per il gruppo fusore per poter completare la stampa.
Una serie di rulli e sensori di rilevamento carta, verranno usati per trasportare la carta al gruppo fusore.

A questo punto una combinazione di calore e di pressione fonde il toner sulla carta.
Ovviamente il rullo fusore viene scaldato dalla lampada di fusione che, grazie alle informazioni ricevute dal Termistore, lo porterà alla temperatura target.

Vediamo un’immagine di tutti i componenti del gruppo fusore:

Infine, concluso il processo di scrittura, il foglio verrà trasportato con un sistema di rulli al vassoio d’uscita.
Siamo arrivati alla fine di questo piccolo viaggio dentro le stampanti multifunzione.

Bello vero? Incredibile, tutti questi processi la stampante multifunzione li svolge velocemente e con un livello di qualità altissimo, arrivando a stampare anche 60-80 pagine al minuto.
Questa tecnologia ed innovazione sono a portata di mano.

Il lavoro di chiunque può solo migliorare grazie a questi strumenti.
Che voi siate professionisti, titolari di un’attività o IT manager di un’azienda, non potete fare a meno di ammettere che con una multifunzione il vostro lavoro avrà un altro livello.

Ora tocca a voi!
Chiamateci 02.56814512 o scriveteci contattaci@ecotecsrl.it .

Lascia un commento